fbpx

Che cos’è il Pterigio?

Lo pterigio è una malattia degenerativa che coinvolge la cornea e la congiuntiva.

Come si manifesta?

Si manifesta come una membrana bianco-giallastra composta da tessuto fibroso e vasi sanguigni che prende origine comunemente dalla congiuntiva nasale (lato interno dell’occhio) e tende a crescere verso la cornea, aumentando di dimensioni ed assumendo una superficie grosso modo triangolare.

Quali sono le cause?

Lo pterigio è molto più comune nelle popolazioni che vivono nelle zone equatoriali ed in coloro che lavorano all’aperto, soprattutto se l’attività si svolge vicino a superfici riflettenti.

L’esposizione ai raggi ultravioletti ed alle radiazioni termiche può favorire l’alterazione delle cellule staminali dell’epitelio limbare e l’insorgenza dello pterigio.

Se non si opera uno pterigio vi sono due possibilità: che questo rimanga uguale e non cresca, oppure che cresca in modo molto veloce.

Se rimane stabile, è comunque importante lubrificare spesso gli occhi con lacrime artificiali e proteggerli dai raggi UV.

È anche possibile che continui a crescere, soprattutto nei pazienti con occhi infiammati ed esposti a fattori di rischio, quali:

  • Avere la pelle scura
  • Prolungata esposizione al sole
  • Esposizione ad ambiente secco
  • Giovane età

In questi casi è necessario ricorrere alla chirurgia perché, lo pterigio, non crei disturbo alla visione.

La tecnica chirurgica più frequentemente utilizzata da noi, in questi casi, è l’autoinnesto congiuntivale.

L’attenta valutazione di un oculista permette di stabilire se lo pterigio è in fase di crescita e necessita di un intervento o se è necessario, soltanto, monitorarlo nel corso del tempo.

Open chat